Ultima modifica: 28 Ago 2018

Orientamento

ORIENTAMENTO

In ogni attività scolastica l’orientamento,per lo studente, rappresenta un momento importante. L’allievo si deve porre il problema di come proseguire gli studi al termine del terzo anno della scuola secondaria di primo grado e di quale può essere l’indirizzo di scuola superiore che più è consono alla sua preparazione e alle sue attitudini. L’obiettivo dell’orientamento è quindi quello di fornire ad ogni studente gli strumenti per orientarsi seguendo un percorso che lo porti a scegliere con una maggiore consapevolezza.

Nel nostro istituto l’Orientamento si concretizza attraverso diverse azioni intraprese e coordinate da una o più Funzioni Strumentali.

  1. Somministrazione di test e questionari effettuata dagli insegnanti di Lettere ognuno ai propri alunni di terza
  2. Tabulazione dei dati rilevati
  3. Restituzione dei dati agli alunni. Riflessione sugli esiti dei test per consentire una migliore consapevolezza delle proprie attitudini.
  4. Incontro con gli alunni per spiegare l’ordinamento scolastico nazionale
  5. Incontro con i docenti della scuola Secondaria di secondo grado con lo scopo di far conoscere ai nostri alunni l’offerta formativa dei diversi Istituti (tra novembre e dicembre
  6. Incontro con i docenti dei Consigli di classe
  7. Stage delle scuole Secondarie di secondo grado di una o più giornate,presso la nostra scuola, per tutti gli alunni.
  8. Contatti telefonici e incontri in continuità tra le F.S delle scuole secondarie di primo e secondo grado, la referente dell’orientamento per le classi terze della secondaria di primo grado e i coordinatori delle suddette al fine di riferire dell’andamento didattico disciplinare dei singoli allievi per l’inserimento nelle classi prime.
  9. Continuità in verticale con organizzazione di stage presso gli Istituti con inserimento degli alunni nelle classi per un’intera mattinata durante la quale hanno assistito direttamente alle lezioni e

Nell’ultimo periodo di questo anno scolastico il nostro istituto ha intrapreso un percorso di continuità in verticale con la scuola secondaria di secondo grado effettuando un incontro con i docenti delle classi ponte per progettare incontri destinati a creare un curriculum verticale in cui vengano definite le competenze in uscita ed entrata necessarie al passaggio.